Premessa: questo articolo non ha nessuna ambizione di convincere chi legge a svegliarsi presto, prima del sorgere del sole. Ti racconto la mia esperienza, ciò che ha funzionato per me e condivido qualche consiglio che ti può essere utile se vuoi alzarti prima.

Non so dirti precisamente quando ho preso l’abitudine di svegliarmi molto presto al mattino, e quando dico molto presto, mi riferisco ad un orario ben preciso: le 5:30.

Sono ormai tanti anni, talmente tanti da averne perso il conto.

Prima di sbarrare gli occhi e di darmi del pazzo, premetto che per me non è mai stata un’impresa titanica svegliarmi presto.

Da ex atleta ho dovuto sempre alternare lo studio e lo sport e, se volevo eccellere in entrambi gli ambiti, dovevo per forza di cose sfruttare al meglio il tempo a disposizione durante la giornata.

E spesso il momento migliore era al mattino presto prima di andare a scuola, quando ero fresco e riposato per ripetere una lezione o per fare qualsiasi altra attività.

Ho sempre avuto un grande interesse per la gestione del tempo (non a caso ho scritto anche un libro sull’argomento: “Time Management – Sistema 21’”) e negli anni ho approfondito tanto questo tema.

In particolare c’è un libro da cui tutto è partito.

Svegliarsi presto con il metodo Miracle Morning

Il libro che ha cambiato il mio approccio allo svegliarsi presto, e che ti invito a leggere, è stato “The Miracle Morning” di Hal Elrod.

Ora è sicuramente uno dei libri più famosi al mondo sull’argomento, ma all’epoca erano in pochi ad averlo letto.

Il merito di questo libro è di avermi aiutato a comprendere l’importanza di creare una routine mattutina e di iniziare la giornata con una serie di abitudini, proprio come fanno gran parte degli imprenditori di successo.

Così oltre a svegliarmi presto al mattino, che come ti ho detto non è mai stato un problema, ho sistematizzato la mia routine con alcune abitudini che contribuiscono al mio benessere e alla mia produttività.

Ti racconto la mia esperienza.

Consigli per svegliarsi presto: la mia routine

Se ti alletta la prospettiva di iniziare ogni nuovo giorno pieno di entusiasmo e con l’intenzione di sfruttare al massimo il tuo tempo, conoscere la routine che ho adottato e che sta funzionando per me può essere una fonte di ispirazione.

Prima, però, voglio farti una precisazione importante: questa routine non è per chi vuole svegliarsi presto al mattino col solo scopo di essere in piedi prima del sorgere del sole. È una routine per chi vuole ottenere di più dalla propria giornata, aumentare la propria efficacia personale e la propria produttività, sfruttare al meglio il tempo a disposizione e godersi il tempo libero dedicandolo alle persone care o alle proprie passioni.

Ah, un’altra cosa.

Non c’è per forza la necessità di svegliarsi alle 5:30 in punto, come faccio io.

Basta essere in piedi prima del solito orario, per avere il tempo di svolgere tutte le attività.

Ecco la mia routine.

1) Non pensare a nulla e… concentrati (7 minuti)

Ti parlo di meditazione e di respirazione. Le prove scientifiche dei benefici di queste pratiche sono sempre più numerose. Non si deve per forza restare seduti a gambe incrociate, per un’ora. 7 minuti di meditazione, praticati regolarmente, ti permetteranno di godere già degli effetti positivi di questa attività. Ti sentirai meno stressato e avrai una maggiore tranquillità mentale.

2) Scrivi…qualsiasi cosa (7 minuti)

Dedicare del tempo alla scrittura, anche solo per pochi minuti, può essere molto di aiuto. Ti consente di fare il punto sullo “stato delle cose” e sintonizzarti su ciò che conta.

Ad esempio, puoi:

  • scrivere 3 cose per cui sei grato come la famiglia, una buona notizia, un’esperienza positiva, un obiettivo raggiunto…;
  • annotare i tuoi pensieri del momento;
  • ricapitolare i compiti che vuoi portare a termine nell’arco della settimana;
  • appuntare una citazione che ti motiva e che vuoi tenere a mente;
  • conservare il ricordo di qualcosa che hai imparato o realizzato.

All’inizio, scrivevo su un taccuino, tipo Moleskine, completamente bianco. Più avanti, ho utilizzato un apposito diario (non come quelli che avevo a 14 anni, con Lupo Alberto sopra). Oggi, ho creato un’agenda personalizzata che mi aiuta tanto in questa attività e soprattutto nel raggiungere gli obiettivi e nella gestione delle attività. Si chiama Efficienda.

3) Fai un ripasso dei tuoi obiettivi (7 minuti)

Ci sono molti modi per farlo e ognuno utilizza la tecnica con cui si trova meglio. L’importante è concederti ogni giorno un momento per appuntare i tuoi obiettivi e ricordare perché desideri raggiungerli. Per esempio: “Trascorrere una giornata fantastica con la mia famiglia, perché è la mia priorità numero 1“. Questa abitudine ti aiuterà ad avere una carica di motivazione quotidiana. Ti aiuta a ricordare ciò che vuoi realizzare, i motivi che ti spingono a raggiungere i tuoi obiettivi e come intendi passare all’azione.

4) Datti una mossa (7 minuti o quanto vuoi)

C’è un motivo per cui le persone di successo praticano sport regolarmente: hanno compreso che c’è bisogno di essere al top della forma per raggiungere i propri obiettivi e vivere le giornate a pieno ritmo. A prima mattina o, se non riesci, durante la giornata dedica del tempo all’esercizio fisico. Non farti frenare dalle classiche scuse che ci raccontiamo come “non ho l’attrezzatura”, “l’abbonamento in palestra costa tanto”, “non ho tempo”, ecc…

Puoi ad esempio andare a correre all’aria aperta, oppure seguire uno dei famosi programmi di allenamento in 7 minuti che trovi anche su YouTube.

Praticare sport la mattina, anche solo per pochi minuti, ti aiuta a risvegliarti completamente, a scaricare lo stress, a fare il pieno di energie. E, ovviamente, serve anche a restare in buona salute.

5) Leggi alcune pagine di un buon libro (21 minuti)

Leggere per 21 minuti al mattino, significa assorbire delle conoscenze che puoi mettere in pratica fin da subito per raggiungere i tuoi obiettivi.

Soprattutto se scegli un libro di crescita personale o su un tema specifico che ti interessa, in pochi minuti puoi acquisire nuove conoscenze e tanti spunti per migliorare la tua vita privata e professionale.

AVVERTENZA: il tempo da dedicare ad ogni attività è soggettivo. Ti consiglio di partire da 7 minuti e di seguire lo schema proposto dal Sistema 21′ che puoi approfondire in questo libro. 

Svegliarsi presto: scegli cosa ti fa stare bene

Posso immaginare che questa routine appaia come una montagna enorme da scalare. Ma sarò sincero, non è così. Si tratta di una semplice questione di abitudine.

Certo non sarà facile, soprattutto i primi giorni, ma ti posso dire che se hai ben chiaro il punto di arrivo, ogni sacrificio iniziale sarà facilmente superabile.

E il punto di arrivo consiste nell’essere molto più produttivo, il punto di arrivo consiste nell’abituare il proprio corpo e la propria mente ad attingere pienamente alle sue risorse.

Questi sono i benefici che ho ottenuto io.

Non so se per te sarà lo stesso anche perché dipende da tanti fattori.

In ogni caso il mio consiglio è: prova e scegli cosa ti fa stare bene.

Fammi sapere come va e se hai bisogno di supporto… contattami.